Ico di Puglia: dalla Regione quasi un milione di euro per terminare la stagione concertistica

mercoledì 7 settembre 2016

Quasi un milione di euro per consentire alle Ico pugliesi di continuare la stagione concertistica sino a fine anno: è quanto stanziato dalla Regione Puglia.

A beneficiare dei 950mila euro totali sono l'orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari (che avrà 150mila euro), l’orchestra ICO della Magna Grecia (150mila) e la ormai ex Orchestra Tito Schipa gestita dalla Camerata Musicale Salentina (650mila) che riunisce gli stessi elementi, con l’obiettivo non più di erogare fondi a fini assistenzialistici bensì con l’obiettivo di qualificare la programmazione artistica musicale in perfetta connessione con il territorio. 

“Abbiamo avuto una stagione turistica eccellente, deve continuare fino a dicembre - ha spiegato l'assessore alla Cultura Loredana Capone -. Per questo stiamo lavorando sul potenziamento dell'offerta culturale fuori dalla stagione estiva e ci stiamo impegnando per dare alle orchestre di Puglia un contributo ulteriore, nella logica dell'integrazione e in un periodo di destagionalizzazione turistica. È un momento difficile - ha continuato - viviamo un periodo di grande transizione ma abbiamo lavorato perché le nostre orchestre potessero esserci. Si tratta di tre realtà fondamentali per la Puglia, c'era però un'emergenza che richiedeva più impegno e questo ha portato a una maggiore concentrazione di risorse in favore dell'orchestra di Lecce”. 

Nel corso dei prossimi mesi quindi, attraverso protocolli d’intesa, le tre Orchestre saranno impegnate in festival, eventi, presso teatri e all’interno di beni culturali e paesaggistici. 

“Questo  – ha detto in conferenza stampa Carmelo Grassi, presidente del Teatro Pubblico Pugliese – ci porterà ad una trattativa con il Ministero per poter mantenere una particolarità della Puglia, unica regione in Italia, che è quella di continuare ad avere il riconoscimento di tre ICO". Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo e Cultura della Regione Puglia ha ribadito come non si stia parlando “di erogazione di risorse a fini assistenzialistici, bensì di qualificazione della programmazione artistica musicale in connessione con il territorio”. 

 

 

 

 

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
30/03/2017
L’artista sarà la protagonista della due ...
Cultura
21/03/2017
La nuova formula della musica classica nei teatri di Lecce, ...
Cultura
18/11/2016
Tre giorni di attività ed eventi per scoprire la ...
Cultura
14/10/2016
A Lezione di Costituzione, per un voto consapevole al ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...