Dalla razione K alla Dieta Mediterranea

sabato 17 settembre 2016

Immaginatevi l'Italia degli anni '50, immaginatevela al Sud. La IIª guerra mondiale é appena finita, Ancel Keys, sua moglie Margaret e il cardiologo Paul D. Withe arrivano in quella Italia che non esiste più, con una idea in testa:  misurare il livello di colesterolo nel  sangue delle popolazioni contadine e paragonarlo a quello delle popolazioni di aree geografiche più ricche dove si consuma tanta carne e formaggio. Negli anni '40 il  dr Keys si era macchiato  di un "peccato" alimentare: aveva inventato la famosa razione K in uso alle forze armate americane, selezionando una composizione di  gallette, insaccati di suino, caramelle e barrette di cioccolata componendo una razione pesante  870 grammi  e in grado di fornire 3.200 calorie.

Lo studio preliminare fu iniziato a Napoli su alcuni operai,  i livelli di colesterolo erano molto bassi, la dieta era povera in carni e formaggi. In quei giorni durante una cena al Rotary Club (pasta con sugo di carne abbondantemente cosparsa di formaggio parmigiano, arrosto di carne ed una scelta di ricchi dolci o gelato per dessert) il nostro ricercatore persuade alcuni commensali a farsi misurare i livelli di colesterolo. Furono trovati molto più elevati rispetto a quelli delle popolazioni di classi meno abbienti.

Tra le critiche e le derisioni della Scienza Ufficiale del tempo i dati vengono pubblicati su una  rivista di medicina (Arch. Intern. Med. 1954). Questa osservazione viene confermata a Madrid, Città del Capo, Cagliari, Fukuoka in Giappone, Honolulu, Bologna e Ilomantsi in Finlandia, in un fantastico giro del mondo alimentare.Keys si rende conto che é giunto il momento di progettare uno studio pilota, da svolgere in piccoli centri rurali di tre continenti ( Usa, Europa ed Asia) e  pertanto crea un gruppo di ricercatori internazionale. La prima scelta cadde sull'Italia del Sud, Nicotera in Calabria, paese natale del professor Del Vecchio, noto fisiologo italiano ed allievo del famoso prof Fidanza dell'Università di Napoli. I nostri giungono a Nicotera e non trovano alberghi per il team, ma a Gioia Tauro, poco lontano vi era un Jolly Hotel che diventa per anni la Casa Madre  del gruppo. Per prima cosa iniziano a ricercare  i certificati di morte dei maschi morti negli ultimi 2 anni, onde valutare l'incidenza di malattie cardiovascolari e tumori. Keys con stupore scopre che in Italia, in quegli anni, si moriva anche per "gelosia", "intossicazione di piombo" gli fu spiegato. Contemporaneamente un altro gruppo iniziava a raccogliere i dati a Creta in 6 villaggi di montagna ed in Croazia in 3 villaggi.

I primi  risultati furono sorprendenti: in 16 gruppi di uomini di età compresa fra 40 e 50 anni in 7 paesi (Stati Uniti, 2 gruppi in Finlandia, Olanda, 2 nell'ex Yugoslavia, 2  in Grecia e 3 in Italia: Crevalcore in provincia di Bologna, Montegiorgio in provincia di Fermo e Nicotera in provincia di Catanzaro) le differenze alimentari e le cause di morte erano strettamente legate. Le popolazioni del Nord America e del Nord Europa consumavano grassi saturi in maniera elevata, molto più basso il consumo nelle popolazioni del Sud Europa. Il campione venne seguito con analisi ogni 5 anni per alcuni decenni. La dimostrazione finale fu che esiste un rapporto diretto fra morti per malattie cardiovascolari e cancro  e consumo di grassi saturi.  La dieta di riferimento scelta fu quella di Nicotera in Calabria: il Seven Country Study era pronto.

Il dr Keys si stabilirà successivamente in Italia al Sud nel Cilento, e morirà a 101 anni alimentandosi con la dieta Mediterranea. Se avrete la pazienza di seguirmi (anche sulla pagina Facebook #percontodismith) nella prossima puntata finalmente si parlerà di cibo e di dieta mediterranea vera e propria, partendo dalla dieta di Nicotera, ma la storia di questa avventura della scienza era troppo affascinante per non essere descritta nei particolari.

Saverio Cinieri, oncologo

Fonte: Percontodismith

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
30/10/2017
 Al XIX congresso nazionale AIOM di Roma si è ...
Sanità
29/05/2017
Ad un infermiere del "Fazzi" il primo premio di ...
Sanità
20/04/2017
Prelevati cornee, reni e fegato da un finanziere in ...
Sanità
21/02/2017
Il progetto, unico nel suo genere, è stato avviato ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...