Sondaggio di PugliaPromozione: il turismo in Puglia? " Caro Briatore, va a gonfie vele"

mercoledì 21 settembre 2016
Per i pugliesi il turismo nella propria regione è in felice espansione. E' quanto emerge dal sondaggio lanciato da PugliaPromozione durante la settimana fieristica della Campionaria di Bari.

Il 76% delle persone che hanno partecipato al sondaggio considera il turismo pugliese in espansione, solo il 5% ritiene che attraversi una fase di declino. Sono stati 4747 coloro che hanno compilato il questionario distribuito in Fiera da Pugliapromozione, per il 90% pugliesi, età media 38 anni, equamente distribuiti tra uomini e donne. I dati dei primi 2500 questionari sono stati già elaborati dall’Osservatorio del turismo della Regione Puglia. L’immagine che scaturisce è quella di una Regione che può offrire molto al turista anche nei mesi non estivi, grazie alle sue bellezze artistiche e culturali; una regione percepita come innovativa e cool ma anche fortemente legata alla propria identità, alla base della quale vi è la spontaneità dell’accoglienza e la disponibilità nei confronti del turista.

“Puglia, una scoperta per tutto l’anno” è infatti lo slogan che raccoglie il maggior numero di preferenze (scelto da circa il 23% dei rispondenti) per identificare la nostra Regione; segue “Puglia, un ponte tra tradizione e innovazione” e “Puglia, un popolo gentile e accogliente” che totalizzano rispettivamente circa il 18% delle preferenze. Il tema è quindi destagionalizzare. Al pubblico della Fiera è stato chiesto anche su quali prodotti o servizi turistici la Puglia debba puntare e investire maggiormente per migliorare l’attrattività : al primo posto l’arte e la cultura (segnalati da più della metà del campione), seguiti da mare ed enogastronomia. Il segmento sportivo è indicato come prioritario dal 6% dei rispondenti.

“Il turismo del futuro parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno di conseguenza. – commenta l’assessore regionale al Turismo, Loredana Capone -. Dal sondaggio si percepisce sentimento, amore, passione: senza questa empatia dei pugliesi con i flussi turistici non sarebbe possibile fare turismo e soprattutto un turismo sostenibile. Se "arte e cultura" vengono scelti come prodotto migliore da potenziare per il turismo, evidentemente sta crescendo la conoscenza e la consapevolezza del grande patrimonio di cui dispone la Puglia e che richiede ancora di essere valorizzato ai fini della fruizione turistica". 

Per i pugliesi intervistati tra i servizi e le azioni da mettere in atto per potenziare il settore, dopo lo sviluppo dei collegamenti aerei con servizi di collegamenti a terra, è necessaria la formazione per giovani imprenditori e operatori del settore. L’indicazione è chiara: non può esserci turismo di qualità senza un’adeguata preparazione degli operatori che va sempre promossa e incentivata. Dal sondaggio emerge anche l’orgoglio e il forte senso di identità che i pugliesi riscoprono attraverso il turismo. Lo dimostra anche la reazione sui social alla uscita di Flavio Briatore che propone un modello che ai pugliesi evidentemente non piace. All’invito su facebook e twitter di #weareinpuglia ad esprimersi sul concetto di lusso in Puglia, tanti i post che hanno espresso orgoglio, grande identità, entusiasmo per la Puglia turistica e per il suo modello di autenticità: “Nessun Briatore potrà mai ricreare un lusso così magicamente naturale!”
Altri articoli di "Turismo"
Turismo
12/05/2017
Aeroporti di Puglia comunica le nuove rotte: rafforzati ...
Turismo
10/04/2017
  Buone notizie per chi ama viaggiare: aeroporti di Puglia comunica le nuove ...
Turismo
01/02/2017
Per celebrare la nuova tratta, biglietti a 14,99 euro per viaggiare a febbraio e ...
Turismo
22/09/2016
 Le parole di Flavio Briatore sulle presunte carenze ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...