Stagione musicale 2016, concerto del Collegium Musicum

lunedì 14 novembre 2016

Il prossimo martedì 15 novembre alle 20.45, eccezionalmente ad ingresso libero, presso la Chiesa di S. Sabino (via Caduti del 28 luglio 1943 Bari) concerto "Musica per l'infinito" della XXI stagione del Collegium Musicum. Protagonisti della serata saranno Amelia Felle (soprano) che con Emanuele Petruzzella (organo) eseguirà "Vater Unser" (Padre nostro) un brano d'eccellenza di Arvo Pärt. La poetica della musica di Pärt trae origine dal lavoro dei primi polifonisti medievali, che con pochi suoni e attraverso intervalli semplici riusciva a costruire opere musicali di rara efficacia e forza motivo per il quale l’accostamento delle sue composizioni a quelle del passato provoca al tempo stesso contrasto e affinità.  A seguire il "Requiem" in re minore k.626 per orchestra d'archi di Wolfang Amadeus Mozart/Peter Lichtenthal " diretto da Rino Marrone. Peter Lichtenthal stese la prima biografia mozartiana in italiano ma sopratutto ne divulgò la musica col mezzo allora comune in uso, la trascrizione. Curò la versione per soli archi del "requiem", la cui edizione critica è stata pubblicata solo in tempi recentissimi. II fascino del tutto peculiare che viene da sempre riconosciuto al Requiem in re minore K. 626, è certamente legato al fatto che questa partitura è l'ultima del catalogo di Mozart, a causa della prematura scomparsa del compositore. Dunque un lavoro funebre che è intrecciato alle vicende della morte dell'autore; non sappiamo se sia vero che, come affermarono a distanza di anni varie testimonianze riconducibili alla vedova, Mozart avesse detto di comporre questo Requiem per se stesso; di fatto è significativo che un frammento del Requiem venisse eseguito a una cerimonia funebre svoltasi a Vienna a distanza di pochi giorni dalla scomparsa del compositore.

Il formarsi di una mitologia intorno al Requiem nasce dunque da questa coincidenza fra lavoro funebre e morte prematura, per lungo tempo avvertita come misterioso segno del destino. Molti altri misteri hanno però interessato fin dalle origini il Requiem, e tuttora non appaiono del tutto chiariti. Singolari sono certamente le circostanze della nascita della partitura. 

Altri articoli di "Spettacoli"
Spettacoli
17/01/2017
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere ...
Spettacoli
09/01/2017
Il celebre attore è il regista dell'atteso spettacolo, ma anche il protagonista, ...
Spettacoli
27/12/2016
Sul palco cantanti e artisti reciteranno e interpreteranno ...
Spettacoli
22/12/2016
La città si prepara al Natale sulle note di tanta buona musica che ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...