Diagnosticare un tumore con un soffio: entra nel vivo il progetto "Inside the breath"

martedì 21 febbraio 2017
Il progetto, unico nel suo genere, è stato avviato in Puglia e ora è arrivato alla fase dell'industrializzazione: anticamera dell'applicazione pratica in campo medico. 

Diagnosticare un tumore - e non solo - attraverso il respiro: tutto ciò sarà possibile grazie ad un macchinario unico al mondo progettato in Puglia. “Inside the breath” è frutto di una ricerca finanziata dalla Regione Puglia attraverso l’incentivo della “Rete dei laboratori” che oggi arriva alla fase di industrializzazione grazie ai fondi previsti con la misura dei “Cluster tecnologici”. 

La ricerca a fine 2012 fu pubblicata sul British Journal of Surgery, facendo il giro del mondo. 
Da allora il progetto, che riguardava principalmente la diagnosi precoce del tumore al colon, è cresciuto arricchendosi di nuove possibili applicazioni. 


Le novità sono state presentate in conferenza stampa oggi nella sala consiglio dell'Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” alla presenza dell’assessore regionale allo Sviluppo economico, Loredana Capone; del rettore dell’Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio e del delegato del rettore allo Sviluppo della Creatività Gianluigi De Gennaro (Dipartimento di Biologia). 
Presente anche Donato Francesco Altomare, Direttore dell'Unità operativa di Coloproctologia presso l’UOC di Chirurgia Generale “M. Rubino” (Università di Bari), primo firmatario della ricerca.

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
30/10/2017
 Al XIX congresso nazionale AIOM di Roma si è ...
Sanità
29/05/2017
Ad un infermiere del "Fazzi" il primo premio di ...
Sanità
20/04/2017
Prelevati cornee, reni e fegato da un finanziere in ...
Sanità
21/12/2016
Era stato trasferito da Trani a Bisceglie all'inizio del ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...