Ai domiciliari, lanciava la droga dal balcone. Minacce e pugni ai carabinieri

lunedì 7 agosto 2017

Ad essere arrestato, un 22enne di Andria. Trasferito nel carcere di Trani.

I carabinieri erano appostati da diversi giorni davanti all’abitazione di un 22enne di Andria. A confermare l’ipotesi di essere sulla strada giusta, il continuo andirivieni di giovani che, citofonando, ottenevano sostanze stupefacenti. Era lo stesso pusher a consegnare le dosi, lanciandole dal balcone. I militari sono entrati in azione nel momento in cui un acquirente è entrato nel garage del pusher con la propria autovettura. Il 22enne, sorpreso, non si è perso d’animo iniziando a tirare calci e pugni nei confronti dei militari e tentando vanamente di disfarsi della droga che aveva addosso. Bloccato, non si è fermato anzi ha aggiunto minacce

La perquisizione fatta sulla persona, ha consentito di trovare un involucro contenente ben 63 dosi di “cocaina”, insieme ad una somma contante pari a 375 euro. Fra le urla e le reiterate minacce, i militari hanno proseguito con una perquisizione nei locali dell’abitazione, trovando altre 10 dosi e materiale vario utilizzato per il confezionamento, insieme a due telefoni cellulari, che durante tutte le fasi di arresto e perquisizione, continuavano a squillare.

Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Trani a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
12/12/2017
 La merce sequestrata, una volta immessa sul mercato, ...
Cronaca
12/12/2017
Nell'ambito dell'operazione, i carabinieri hanno segnalati diversi assuntori. Il ...
Cronaca
11/12/2017
Il giovane, in evidente stato confusionale, è stato ritrovato dalla polizia ...
Cronaca
11/12/2017
I carabinieri sono intervenuti in due diverse ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...