Sorpreso a passeggiare, ma è un sorvegliato speciale: 45enne ai domiciliari

giovedì 9 novembre 2017

Nell'ambito dei controlli, la polizia ha sequestrato 51 grammi di cocaina da uno scooter intestato ad una persona defunta.

Nei giorni scorsi, a Bari, la polizia di Stato ha tratto in arresto  Giovanni Cassano, pregiudicato barese di 45 anni, ritenuto responsabile di  violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale di  P.S., resistenza e minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, i poliziotti della Squadra Volante hanno proceduto al controllo di 4 persone sospette che stazionavano in via Indipendenza, angolo via Principe Amedeo; notata la presenza dei poliziotti, i quattro hanno tentato di sottrarsi al controllo rifugiandosi all’interno di un esercizio commerciale ma sono stati raggiunti dai poliziotti, condotti all’esterno del negozio e sottoposti ad identificazione. Dal controllo è emerso che tutti avevano precedenti penali e, in particolar modo, il 45enne è risultato anche essere sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di  P.S.; l’uomo, al fine di evitare di essere indagato, ha insultato, minacciato ed aggredito gli agenti, tentando di guadagnare la fuga grazie anche all’aiuto fornito da altre persone che si erano avvicinate durante il controllo.

Fermato, è stato condotto presso gli uffici della Polizia Scientifica al fine di essere sottoposto a fotosegnalamento e, in tale circostanza, durante un improvviso scatto d’ira, ha danneggiato un muro in cartongesso presente nella struttura.

Dopo gli accertamenti di rito, la persona è stata sottoposta alla misura degli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

I poliziotti della Squadra Volante, inoltre, in via Caldarola, hanno notato uno scooter parcheggiato sopra un marciapiede, posizionato in modo tale da occultare la visione della targa; gli agenti hanno quindi effettuato un controllo a carico del veicolo e, all’interno del portaoggetti, hanno rinvenuto una busta in cellophane contenente 51 grammi di cocaina. Nell’ambito del controllo è emerso che il ciclomotore è intestato ad una persona defunta;  sono in corso accertamenti per risalire all’identità dell’utilizzatore del veicolo. Il ciclomotore e la sostanza stupefacente sono stati sottoposti a sequestro. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
17/11/2017
Nella mattinata odierna, i militari della Stazione di Putignano hanno eseguito una ...
Cronaca
17/11/2017
Alle prime ore dell’alba, la polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ ...
Cronaca
16/11/2017
Ieri mattina, a Spinazzola, la polizia di Stato ha tratto in arresto, in esecuzione di un ...
Cronaca
16/11/2017
L'episodio a Monopoli: l'uomo è stato accompagnato ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...