Politica in lutto: è morto Totò Negro. Cordoglio di Loizzo:"Persona di rara umanità"

martedì 14 novembre 2017

L’assessore regionale al Welfare si è spento dopo una lunga malattia. Nativo di Muro Leccese, aveva 64 anni.

Lutto in consiglio regionale e nel mondo della politica salentina per la morte dell'assessore al welfare Totò Negro: aveva 64 anni e da tempo lottava con una grave malattia. Politico di lungo corso, aveva iniziato la sua carriera nel 1980 come consigliere comunale della Democrazia Cristiana a Muro Leccese, la sua città, di cui è stato sindaco per due mandati, dal 1995 al 2004. Nel quinquennio successivo era stato al fianco di Giovanni Pellegrino come vicepresidente della Provincia di Lecce, fino al 2009. 

Nel 2010 Negro fu eletto consigliere regionale nelle liste dell’Unione di Centro e ha presieduto il Gruppo consiliare, partecipando anche all’attività delle commissioni consiliari allo sviluppo economico ed ai servizi sociali. Confermato nella circoscrizione di Lecce nella lista I Popolari, è stato assessore al welfare, benessere sociale e pari opportunità nella Giunta Emiliano. 

Altri incarichi lo hanno visto componente del Consiglio dell’Ordine degli architetti di Lecce, di cui ha assunto la vicepresidenza dal 1989 al 1992, del Consiglio nazionale dell’Unione delle Province italiane (UPI) e del direttivo regionale dell’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI). 

I commenti della politica 

“Totò Negro era una bella persona, aperto, sensibile, di buon carattere, di rara umanità”: con sincera commozione, il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo ha espresso così il cordoglio per la scomparsa di Totò Negro. “Mi rendo interprete del dolore dell’intera Assemblea e della vicinanza fraterna alla famiglia, per la scomparsa prematura di un collega e soprattutto amico, che nel suo impegno in Aula e in Assessorato non ha mai fatto mancare il contributo della sua professionalità, della competenza e della solidarietà al servizio della Puglia e dei Pugliesi”. 

Anche il presidente della Provincia, Antonio Gabellone, ha diffuso il suo messaggio di cordoglio: "Con Salvatore Negro ho perso un amico sincero, un amministratore competente, un amante del territorio, una persona che ascoltavo e sentivo spesso, anche negli ultimi giorni, e che sino a che ha avuto la forza in questi giorni ha presenziato agli appuntamenti istituzionali, è intervenuto nei convegni sull’Assessorato di sua competenza, non ha lasciato niente di intentato. Il dolore è grande, impossibile da spiegare. A Salvatore Negro era anche vicina tutta la comunità dei dipendenti e dei funzionari della Provincia di Lecce, che oggi si stringono in questo doloroso momento, ricordando che Negro ha servito l’istituzione provinciale e noi ci siamo onorati della sua presenza".

La viceministro allo Sviluppo economico, Teresa Bellanova, lo ricorda come “Un politico equilibrato, sobrio, capace di equilibrio pur nella distanza delle posizioni politiche. Un uomo che amava il Salento e che, da sindaco, ha lavorato con grande dedizione per la rigenerazione e la valorizzazione di Muro leccese. Con Totò Negro la Puglia perde un amministratore attento e sensibile. Alla famiglia il mio cordoglio”.

Valentina Fragassi, segretaria generale della Cgil Lecce, esprime il cordoglio del sindacato: “Pur partendo da ideali e valori apparentemente diversi, la nostra organizzazione sindacale e l’assessore Negro erano accomunati dal fine delle rispettive attività: il benessere dei lavoratori e delle fasce più deboli della popolazione. Un interesse che Negro ha manifestato a pieno, ad esempio, durante l’intero iter di approvazione della legge sul Reddito di dignità. Il panorama politico regionale e provinciale perde una persona perbene, seria, rispettosa delle idee e delle posizioni altrui, incline al dialogo. In questa giornata di lutto, la Cgil di Lecce è vicina a familiari ed amici”.

Francesco Bruni, senatore fittiano, commenta: “Le immagini e i momenti di storia vissuta si addensano nella mia mente riportandomi al ricordo vivo ed indelebile della ventennale amicizia con Totò Negro. In questi momenti, dinanzi alla morte di un amico la cosa più facile è indulgere alla retorica. Oggi, però, voglio ricordare il gran cuore di Totò, il suo esempio di buon padre di famiglia e di amministratore pubblico onesto e lungimirante. Se ci fossero tanti Totò l’antipolitica non avrebbe ragion d’essere e le nostre comunità potrebbero crescere e migliorare dinanzi all’esempio di amministratori da seguire ed imitare”.

Antonio Nicolì, segretario generale Cisl Lecce, dichiara: “Con la scomparsa di Salvatore Negro se ne va un politico acuto e sempre attento, un rappresentante leale delle istituzioni democratiche, un amministratore che ha investito impegno e competenza in favore del suo territorio e che è sempre stato vicino ai più deboli. Rivolgo alla sua famiglia le più sincere condoglianze a nome mio e dell’organizzazione tutta”

“A nome del Gruppo consiliare Art.1-Mdp esprimo profondo cordoglio – scrive il consigliere regionale Ernesto Abaterusso - per la prematura scomparsa di Totò Negro. Una notizia che ci rattrista molto e che lascia in tutti noi un profondo dolore. Con lui la Puglia perde oggi un assessore valido, un uomo di spiccata intelligenza, una figura di politico e amministratore appassionato che ha sempre messo al servizio del territorio e dei cittadini il suo impegno e le sue competenze. La morte di Totò Negro lascia dunque un vuoto difficile da colmare, sia dal punto di vista umano che lavorativo. Ai familiari esprimiamo in questo momento di grande tristezza e dolore tutta la nostra vicinanza”.

Anche il gruppo del Partito Democratico del Consiglio regionale della Puglia si unisce al dolore della famiglia e degli amici di ‘Totò’ Negro, assessore al Welfare e alle Politiche sociali scomparso oggi a 64 anni: “Rimarranno indelebili in tutti quelli che lo hanno conosciuto il sorriso e la disponibilità con i quali affrontava ogni situazione, ma soprattutto l’impegno e la serietà che metteva nella sua attività politica e professionale”.

“Con la scomparsa di Totò Negro la Puglia da oggi perde un uomo esemplare – commenta i consiglieri regionali de La Puglia con Emiliano -, un uomo dalle comprovate virtù professionali e politiche, ma soprattutto il padre di una legge indimenticabile come il Reddito di Dignità che, da oggi, porterà il suo nome. Per questo, caro Totò, ti diciamo grazie. Ti diciamo grazie per tutto quello che hai fatto per i pugliesi più deboli. Ti diciamo grazie per la tua umanità e per aver sempre ascoltato i bisogni reali della nostra gente. La tua scomparsa ci sconvolge, ma l’insegnamento che ci hai lasciato ci deve spingere a fare sempre meglio per onorare la tua memoria. Grazie Totò!”. 

“Oggi la politica pugliese perde un uomo umile, concreto, disponibile, rispettoso. Con la preghiera siamo al fianco di Totò Negro nel suo ultimo viaggio ed ai suoi cari – afferma Andrea Caroppo di Salvini Premier-SudInTesta -, al di là delle collocazioni politiche, Totò Negro è stato per me e sarà sempre un amico, un esempio di umiltà, di concretezza, di una disponibilità mai maliziosa né sbandierata, di rispetto anche per gli avversari: oggi la politica pugliese perde uno dei suoi amministratori migliori. Insieme agli amici di Salvini Premier-SudInTesta accompagniamo nel suo ultimo viaggio Totò e i suoi familiari con la preghiera sincera».

"Voglio rivolgere un pensiero di cordoglio alla famiglia di Totò Negro – scrive il sindaco di Trepuzzi, Giuseppe Taurino -, persona dalle spiccate qualità umane e professionali. Ha sempre saputo, in tutti i momenti della sua vita, anche in quelli più difficili, distinguersi per la sua grandissima dignità di uomo prima che di politico".

L’assessore comunale di Lecce, Carlo Mignone, il vicepresidente Marco Nuzzaci e il consigliere Roberta De Donno del gruppo Udc scrivono: “Ci sono accadimenti nella vita cui non è possibile dare delle risposte. La scomparsa prematura di Salvatore Negro, per tutti ‘Totò’, è uno di questi. Politico apprezzato e stimato da tutti, colleghi di partito e competitors, Totò lascia nella comunità salentina un vuoto prima umano che politico. Persona corretta, leale, sempre pronta a battersi per le cause giuste. Un pezzo della storia del nostro territorio: ti ricorderemo così. Ci stringiamo intorno alle famiglie colpite da questo lutto, quella di Totò Negro e quella di Totò Ruggeri. A loro le nostre sentite condoglianze e il nostro affetto”. 

“Conoscevo Totò da tantissimo tempo e la prima cosa che balzava agli occhi – dichiara il deputato Salvatore Capone - era la sua umiltà, la sua gentilezza. Anche quando siamo stati su posizioni politiche diverse, questo tratto originario non è mai venuto meno ed oggi è una lezione preziosa da custodire e raccogliere. Così come il suo impegno per questa terra, per la ‘sua’ Muro, la grande dedizione e l’impegno mai venuto meno per il lavoro di valorizzazione, riscoperta e conoscenza del passato, così da fare di quell’esperienza una pratica esemplare di cui andare fieri. Mancherà alla Puglia, alla politica pugliese, a tutti noi. Alla famiglia il mio cordoglio”.

"La Politica per passione. Salvatore Negro è stato un instancabile esempio di politica – precisa Filomena D’Antini - al servizio degli altri, lo ricorderò come amico e collega, politico cordiale, gentiluomo, espressione della politica buona, quella politica di cui ha bisogno la gente. Sono onorata di averlo conosciuto e di essermi confrontata con lui sui temi che spesso sfuggono a una parte della politica: pari opportunità, famiglia e welfare". 

Il portavoce provinciale Pierpaolo Signore, il direttivo ed i tesserati di Fratelli d’Italia provinciale si uniscono al cordoglio per la scomparsa dell’Assessore Regionale Totò Negro: “Instancabile e competente, Fratelli d’Italia lo ricorda come avversario leale e politico onesto. Alla sua famiglia le più sentite condoglianze dell’intera Federazione leccese”.

“Triste per la brutta notizia mi associo al dolore che ha colpito la famiglia Negro e il senatore Ruggeri – dichiara Paolo Pagliaro di Forza Italia - per la scomparsa di Salvatore, assessore regionale al welfare, porgendo le mie più sincere condoglianze. Totò è stato un uomo leale e corretto, un politico onesto, che ha combattuto contro una brutta malattia senza sottrarsi mai ai suoi doveri”.

"La morte di Totò Negro mi addolora – spiega l’europarlamentare Raffaele Fitto - in modo particolare.  Anche le diverse scelte politiche degli ultimi anni non hanno mai intaccato un rapporto di stima e di amicizia che proveniva da molto lontano.  Fin da ragazzo, ho avuto la possibilità di apprezzare prima le sue doti umane e poi quelle politiche. Sempre pacato, cordiale, uomo della mediazione e del dialogo, ma contemporaneamente spinto da grande passione. Per questo non poter essere presente domani ai suoi funerali perché impegnato a Strasburgo in seduta plenaria dell’Europarlamento mi addolora ancora di più. Mi stringo al dolore della sua famiglia". 

"Con la scomparsa di Totò – dichiara il senatore Dario Stefàno -, il nostro territorio perde un amministratore appassionato e determinato, un uomo generoso che non si è sottratto all'impegno pubblico nemmeno nei momenti di dura sofferenza, offrendo, fino alla fine, le sue competenze e la sua passione politica alla nostra Puglia. La notizia mi ha raggiunto mentre ero in viaggio per Roma, sono addolorato ed esprimo ai suoi cari vicinanza affettuosa e cordoglio sincero, esteso anche a tutta la sua comunità politica, consapevole di interpretare anche il sentimento di tutto il Movimento La Puglia in Più". 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
17/11/2017
Nella mattinata odierna, i militari della Stazione di Putignano hanno eseguito una ...
Cronaca
17/11/2017
Alle prime ore dell’alba, la polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ ...
Cronaca
16/11/2017
Ieri mattina, a Spinazzola, la polizia di Stato ha tratto in arresto, in esecuzione di un ...
Cronaca
16/11/2017
L'episodio a Monopoli: l'uomo è stato accompagnato ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...