Tempo variabile per tutta la settimana: torna il freddo

lunedì 15 gennaio 2018
 Una serie di deboli e rapide perturbazioni interesseranno l'Italia in settimana con poche piogge e temperature in media. Incerta l'evoluzione del prossimo weekend.

Durante la settimana una vasta e profonda area depressionaria si posizionerà sull'Europa settentrionale e da qui piloterà una serie di deboli perturbazioni atlantiche verso l'Italia. Contemporaneamente l'anticiclone delle Azzorre resterà defilato sulla penisola iberica proteggendo solo parzialmente il Mediterraneo dalle correnti perturbate.

Con questa dinamica il tempo su Puglia e Basilicata sarà segnato da spiccata variabilità, con impulsi perturbati piuttosto rapidi e dagli effetti limitati mentre le temperature resteranno sostanzialmente nella media stagionale.

Ancora incerta, invece, l'evoluzione del tempo nel prossimo weekend quando una nuova perturbazione accompagnata da aria più fredda potrebbe interessare l'Italia: una ipotesi tutta da verificare.

Lunedì e martedì: inizio settimana caratterizzato da molte nuvole ma poche precipitazioni e clima più mite: qualche debole pioggia sarà possibile tra Basilicata e Puglia centro-settentrionale soprattutto lunedì con fiocchi di neve oltre i 1300 metri. Temperature in aumento, in particolare martedì, con punte fino a 15/16 gradi specie sul versante adriatico. I venti saranno a tratti anche forti dai quadranti occidentali con raffiche fino a 60-70 km/h - attendibilità 95%.

Mercoledì e giovedì: il passaggio di una veloce perturbazione porterà un po' di freddo e instabilità a metà settimana. In particolare qualche rovescio interesserà la Puglia e parte della Basilicata nella seconda parte di mercoledì. Seguirà un sensibile ma veloce calo delle temperature e forti venti di maestrale che si esauriranno già nel corso di giovedì - attendibilità 70%.

Nel weekend: l'incertezza sull'evoluzione successiva pone dubbi sull tempo del fine settimana. Possiamo ipotizzare un venerdì variabile e con temperature in aumento a causa del richiamo mite prefrontale, seguido da un sabato e una domenica più freddi, instabili e ventilati. Tendenza da confermare nei prossimi aggiornamenti - attendibilità 50%.

MeteOne

Altri articoli di "Meteo"
Meteo
21/05/2018
 Una goccia fredda di origine atlantica raggiungerà il sud a metà ...
Meteo
14/05/2018
 Aria più fredda atlantica arriverà sull'Italia ma il peggioramento ...
Meteo
11/05/2018
Un blando promontorio anticiclonico garantirà bel ...
Meteo
07/05/2018
 Anche nei prossimi giorni l'assenza di un forte ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...