Occulta la cocaina nelle tegole del tetto: pusher incastrato dal fiuto del cane antidroga

giovedì 14 giugno 2018

I Carabinieri della Stazione di Minervino, nel corso di un mirato servizio predisposto per il contrasto alla illecita attività dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’area cittadina, hanno tratto in arresto P.S. di 51enne, già noto alle Forze dell’Ordine per reati concernenti gli stupefacenti.

Nella mattinata, i militari, coadiuvati da una unità cinofila appositamente giunta da Bari, avendo il sospetto che nell’abitazione di un pluripregiudicato, vi potesse essere occultata sostanza stupefacente, hanno proceduto d’iniziativa ad una perquisizione, presso l’abitazione del soggetto, separato, nullafacente, censurato, con precedenti specifici. 

Durante la perquisizione, il fiuto infallibile del cane “ZILO” permetteva di rinvenire, ben occultati sotto una tegola del tetto di pertinenza dell’appartamento, un borsello, con all’interno materiale per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente, nonché 20 gr. di Cocaina, un bilancino di precisione un coltellino a serramanico, una forbice e un rotolo di nastro adesivo. La sostanza stupefacente, il bilancino di precisione e tutto il materiale utilizzato per il confezionamento è stato sottoposto a sequestro.

L’uomo veniva tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e su disposizione della locale Procura, tradotto presso la casa circondariale di Trani.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
10/12/2018
Emesse dal GIP di Bari 13 ordinanze di custodia cautelare ...
Cronaca
05/12/2018
Operazione della polizia di Stato: eseguita anche una  misura ...
Cronaca
30/11/2018
Operazione "Stazioni sicure" presso gli scali ...
Cronaca
29/11/2018
Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale recupera ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...