Strangolato in strada al termine di una lite: arrestato fratello della vittima

mercoledì 27 giugno 2018

Un bracciante agricolo, già noto alle forze dell'ordine è stato trovato morto in strada. Al termine di un lungo interrogatorio è stato arrestato il fratello.

Un altro pregiudicato è stato trovato morto a Noicattaro. Il corpo di Cosimo Cafagna, pregiudicato 56enne, è stato ritrovato in strada priva di sensi. Il 56enne sarebbe morto per asfissia da strangolamento. Questa mattina, al termine di un lungo interrogatorio, i carabinieri hanno arrestato il fratello della vittima, bracciante agricolo già noto alle forze dell'ordine. Non ha infatti convinto la versione resa agli agenti ai quali avrebbe riferito che il fratello aveva accusato un malore che gli aveva procurato la morte. A quanto si apprende tra i fratelli Cafagna, sarebbe nata una violenta lite per futili motivi, culminata con lo strangolamento.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
14/01/2019
E’ Davide Marzella, bitontino di 20 anni, il giovane arrestato ieri dai poliziotti ...
Cronaca
14/01/2019
E’ Giovanni Cassano, pregiudicato, il giovane arrestato ieri pomeriggio dai ...
Cronaca
11/01/2019
Con circa 19.034 pattuglie, la Polizia Stradale di Bari ha ...
Cronaca
11/01/2019
I carabinieri hanno eseguito quattro ordinanze a carico di ...
Porterà in concerto la musica barocca, per mettere in risalto i virtuosismi dei suoi solisti. Salvatore Accardo ...